Attrezzatura e metodi - Progressione cordata

montura

Monotiro


Fase di legatura

Obiettivo

Collegare la corda all'imbragatura.

Situazione

Falesia.


Assicurazione in vita

  • 1 Controllo reciproco

  • 2 Gestione del freno

  • 3 Moulinette

Obiettivo

Assicurare il compagno di cordata con una corda intera.

Situazione

La perfetta conoscenza dell'attrezzo con cui si assicura è alla base per un azione proficua in sicurezza.


Primo di cordata
1. Freno statico: con i freni autobloccanti si ha il vantaggio di non avere la corda in mano in maniera diretta. L'utilizzo prevede che si abbia comunque una mano posizionata a valle del sistema. In caso di trattenuta è necessario ammortizzare la caduta con il peso dell'assicuratore.
2. Freno dinamico: con i freni dinamici ho la corda in mano in modo diretto nel senso che la trattenuta dipende dalla tenuta della mano a valle del sistema. In caso di trattenuta si ammortizza la caduta modulando lo scorrimento della corda nel freno e con il peso del corpo dell'assicuratore.


Secondo di cordata
1. Moulinette: la corda è rinviata sulla sosta e non c'è necessità di trattenere ma di recuperare la corda durante la progressione dell'arrampicatore e successiva calata.


Moschettonaggio

  • 1

  • 2

  • 3

Obiettivo

Passare la corda nel rinvio dei punti intermedi di assicurazione per evitare la caduta a terra e comunque per limitare la lunghezza della caduta.

Situazione

La corda si inserisce dall'interno all'esterno del moschettone per evitare in caso di caduta una eventuale apertura del moschettone con la conseguente fuori uscita della corda stessa (fa riferimento il capo che va all'arrampicatore).


Moschettonaggio sosta

  • 1

  • 2

  • 3

  • 4

  • 5

  • 6


Manovra sosta chiusa

  • 1 Anelli fissi di calata

  • 2 Ci si assicura con un rinvio

  • 3 Si fa lascare la corda al compagno che assicura

  • 4 Si inserisce negli anelli fissi di calata la corda doppiata

  • 5 Si costruisce un'asola

  • 6 Si collega l'asola all'anello di servizio con un moschettone a ghiera

  • 7 Si mette in carico la corda di calata

  • 8 Ci si slega dal nodo sul capo della corda e si recupera il rinvio

  • 9 Si sfila il capo di corda libero e ci si fa calare dal compagno

Obiettivo

Far passare la corda nella sosta per calarsi senza slegarsi quando non ci sia un moschettone con apertura manuale.

Situazione

Ci si assicura con un rinvio, si inserisce nell'anello fisso di calata la corda doppiata; si costruisce una asola che si collega con moschettone a ghiera all'anello di servizio dell'imbragatura. Successivamente si mette in carico la corda di calata e si slega il nodo di legatura all'imbragatura dopo aver verificato che il compagno è pronto per la manovra di calata.


VERSIONE PDF PER LA STAMPA

  VISUALIZZA PDF