Linee Guida



Professione

 

Premessa

La Legge 2 gennaio 1989, n. 6, Legge quadro nazionale per l'ordinamento della professione di Guida Alpina, disciplina le figure dell’Asprante Guida Alpina e della Guida Alpina – Maestro di Alpinismo e, agli art. 21, 22 e 23, disciplina le figure di Accompagnatore di Media Montagna e di Guida Vulcanologica, stabilendo le aree di attività o discipline, le funzioni e le competenze di dette figure professionali.
Essa stabilisce che:

  • l’accompagnamento a titolo professionale di persone in ascensioni sia su roccia che su ghiaccio e in ascensioni sci-alpinistiche o in escursioni sciistiche è riservato alle Guide Alpine (art. 2);
  • l’insegnamento a titolo professionale delle tecniche alpinistiche e sci-alpinistiche è riservato alle Guide Alpine (art. 2);
  • l’accompagnamento a titolo professionale di persone in escursioni in montagna è riservato alle Guide Alpine e agli Accompagnatori di Media Montagna (art. 2, art. 21 e art. 22);
  • l’accompagnamento a titolo professionale di persone in ascensioni o escursioni su vulcani è riservato alle Guide Alpine e alle Guide Vulcanologiche (art. 2 e art. 23).

Inoltre la Legge 2008, n. 81, Allegato XXI, Linee guida per l’esecuzione di lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi, riconosce il Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane quale ente formatore nazionale per i lavori temporanei in quota con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi.

Ai fini della tutela della sicurezza e incolumità delle persone accompagnate e del riconoscimento delle competenze di guide alpine, accompagnatori di media montagne e guide vulcanologiche e in ottemperanza ai dettati della Legge 6/89 e della Legge 81/2008, il Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane

  • recependo il lavoro svolto a livello internazionale (UIAGM, Union Internationale des Associations de Guides de Montagne o IFMGA, International Federation of Mountain Guides Associations e UIMLA, Union of International Mountain Leader Associations),
  • avendo come riferimento gli standard e i programmi di formazione italiani per Guida Alpina, Accompagnatore di Media Montagna e Guida Vulcanologica,
  • avendo come riferimento i profili professionali di Guida alpina, Accompagnatore di media montagna, Guida vulcanologica e delle specializzazioni Canyoning, Formatore funi e sistemi contro le cadute e Allestimento di percorsi attrezzati, ferrate e siti di arrampicata,

ha provveduto a redigere l’elenco delle tecniche e delle attrezzature e l’elenco di termini, definizioni e gradi di difficoltà relativi alle discipline e alle aree di attività di cui nelle suddette leggi.

Il lavoro da noi svolto non può considerarsi né ultimato né definitivo. Con la presentazione degli elenchi attuali intendiamo fotografare la situazione esistente che è peraltro in continua evoluzione.
Siamo impegnati a continuare il lavoro anche e soprattutto con la collaborazione dei Ministeri competenti.