Attrezzatura e metodi - Autosoccorso

montura

Autosoccorso al secondo di cordata


Prima fase

  • 1

  • 2

  • 3

  • 4

  • 5

  • 6

  • 7

  • 8

  • 9

  • 10

  • 11

  • 12

Obiettivo

Raggiungere il secondo di cordata infortunato e assisterlo nella discesa.

Situazione

Importante è saper utilizzare il materiale che si ha in dotazione per la progressione
Prima fase
1. Il primo di cordata è autoassicurato in sosta e trattiene con la piastrina il secondo di cordata infortunato in carico sulla corda
2. Collega i punti fissi della sosta creando un ancoraggio di abbandono
3. Utilizzando un cordino di kevlar da 3 metri circa realizza su un capo una asola per approntare sulla corda sottocarico un nodo autobloccante prusik.
4. Con lo stesso cordino costruisce un mezzo barcaiolo con asola e contro asola in un moschettone sul vertice della sosta di abbandono
5. Inserisce la corda lasca a monte del freno in un moschettone a ghiera o due normali contrapposti sul vertice dell' ancoraggio di abbandono
6. Costruisce un autobloccante marchand sulla corda lasca che esce dal vertice, sull'anello di servizio
7. Predispone una longe personale e si auto assicura al vertice della sosta di abbandono
8. Agisce sul moschettone del freno e manda in carico il prusik
9. Toglie il freno dal vertice della sosta di progressione
10. Inserisce il discensore sulla corda lasca che esce dal vertice della sosta di abbandono a monte del marchand e aggancciandolo alla longe
11. Recupera il materiale utilizzato per allestire la sosta di progressione
12. Manda in carico il marchand e il discensore
13. Svincola il cordino del prusik e lo collega con un barcaiolo al suo anello di servizio
14. Toglie la longe, si cala, gestendo contemporanemente i due autobloccanti, recupera gli eventuali rinvi e raggiunge l'infortunato
15. Posiziona l'infortunato in maniera idonea
16. Continua la discesa in moulinette fino alla sosta successiva
17. Predispone la sosta di abbandono
18. Si autoassicura con la longe al vertice della sosta
19. Assicura l'infortunato con un cordino al vertice della sosta con mezzo barcaiolo, asola e contro asola
20. Toglie discensore, autobloccante marchand e cordino di collegamento con l'infortunato
21. Slega l'infortunato dalla corda di progressione e la recupera dopo averla infilata nel vertice dell'ancoraggio


Seconda fase

  • 1

  • 2

  • 3

  • 4

  • 5

  • 6

  • 7

  • 8

  • 9

Obiettivo

Scendere contemporaneamente con l'infortunato

Situazione

1. Il primo di cordata e l'infortunato sono assicurati con le loro longe
2. Il primo di cordata fa il marchand sulla corda doppiata e inserisce il discensore
3. Collega un capo del cordino in kevlar all'imbragatura dell' infortunato
4. Lo stesso cordino si collega al moschettone del discensore con un nodo barcaiolo tenuto corto
5. All'altro capo dello stesso cordino predispone sul moschettone inserito sull'anello di servizio personale un mezzo barcaiolo con asola e contro asola (possibilità di regolazione della distanza in funzione delle necessutà)
6. Il primo di cordata mette in tensione il marchand
7. Svincola l'infortunato dalla sosta e lo mette in carico sul discensore
8. Dopo aver verificato che il sistema sia allestito correttamente, toglie la longe e recupera il moschettone di servizio
9. Si calano alla sosta successiva


VERSIONE PDF PER LA STAMPA

  VISUALIZZA PDF