Mobility



CONAGAI

INTERNATIONAL MOBILITY

* English version in a pdf attached at the bottom of the page

 

Guide Alpine, Aspiranti Guida, Accompagnatori di Media Montagna e altri professionisti possono esercitare la loro attività in Italia in maniera stabile o temporanea.

A un professionista straniero per lavorare in Italia serve:

a)      un’autorizzazione del Dipartimento per lo Sport;

b)     l’iscrizione all’albo di un Collegio:

  • Nazionale per l’esercizio temporaneo,
  • Regionale/Provinciale per l’esercizio stabile;

c)      rispettare quanto previsto dalle leggi in materia di immigrazione, lavoro e tasse fiscali.

Le procedure previste per potere lavorare sono:

1)     Richiesta EPC

2)     Domanda di riconoscimento del titolo per esercizio stabile

3)     Dichiarazione per esercizio temporaneo e occasionale

4)     Richiesta di accesso parziale alla professione

 

La scelta della procedura da seguire dipende da:

- professione

- cittadinanza

- paese in cui si è ottenuto il diploma.

 

Tutte le procedure coinvolgono:

- il Dipartimento per lo Sport, è la struttura pubblica che gestisce e autorizza tutte le richieste, è l’autorità competente per la gestione della mobilità internazionale in Italia;

- il Collegio Nazionale Guide Alpine Italiane, affianca il Dipartimento come organo tecnico consultivo, aiuta i professionisti nel gestire le richieste e li iscrive nella sezione “Professionisti stranieri” del proprio albo per l'esercizio temporaneo*; 

- i Collegi Regionali/Provinciali, iscrivono i professionisti stranieri al proprio albo per l’esercizio stabile.

 

Nota bene

Attivatevi per tempo! in questo momento sono a volte necessari alcuni mesi per evadere le vostre richieste.

 

Cosa prevede ogni procedura?

1)     Procedura “EPC”

- riservata alle guide alpine con cittadinanza UE e titolo ottenuto in paesi UE;

- serve per esercitare sia stabilmente che temporaneamente;

- come fare? richiesta tramite piattaforma IMI;

- validità (per esercizio temporaneo):

EPC – 18 mesi

iscrizione automatica alla sezione "Professionisti stranieri" dell' albo nazionale del Co.Na.G.A.I. – 18 mesi;

- rinnovo: la procedura di rinnovo avviene attraverso la piattaforma IMI.

2)     Procedura “Riconoscimento del titolo per esercizio stabile”

- per Guide Alpine, Aspiranti Guida e Accompagnatori di Media Montagna;

- serve per essere autorizzati all’esercizio stabile;

- come fare?

1. domanda di riconoscimento del titolo al Dipartimento per lo Sport

2. iscrizione annuale all’albo di un Collegio Regionale/Provinciale Guide Alpine;

-  validità:

riconoscimento del titolo - permanente

iscrizione all’albo di un Collegio Regionale/Provinciale – 1 anno civile;

- rinnovo: poiché il riconoscimento del titolo è permanente, è necessario rinnovare solamente l’iscrizione al Collegio Regionale/Provinciale secondo le modalità previste dallo stesso.

Nota bene: ricordiamo al professionista di verificare presso le Autorità competenti quanto previsto dalle leggi fiscali, sull’immigrazione e sul lavoro per l’esercizio stabile di una professione.

Invitiamo inoltre i professionisti a verificare preventivamente costi e documenti richiesti per l'iscrizione all'albo dei Collegi Regionali/Provinciali.

3)     Procedura “Dichiarazione per esercizio temporaneo e occasionale”

- per Guide Alpine, Aspiranti Guida e Accompagnatori di Media Montagna con cittadinanza UE (o SEE) e titolo ottenuto in paesi UE (o SEE);

- serve per essere autorizzati all’esercizio temporaneo;

- come fare?

1. dichiarazione per l’esercizio temporaneo e occasionale al Dipartimento per lo Sport

2. iscrizione alla sezione "Professionisti stranieri" dell’albo nazionale del Co.Na.G.A.l.;

- validità:

autorizzazione all’esercizio temporaneo rilasciata dal Dipartimento per lo Sport – 12 mesi

iscrizione alla sezione "Professionisti stranieri" dell’albo nazionale del Co.Na.G.A.l. – 12 mesi;

- rinnovo: non esiste una procedura di rinnovo dell’autorizzazione rilasciata dal Dipartimento per lo Sport; pertanto, il professionista deve ripetere ogni volta la procedura completa.

4)     Procedura “Richiesta di accesso parziale alla professione”

- per le professioni non riconosciute in Italia (es. guida canyoning) con cittadinanza UE (o SEE) e titolo ottenuto in paesi UE (o SEE);

- serve per essere autorizzati all’esercizio temporaneo;

- come fare?

1. richiesta per l’accesso parziale alla professione al Dipartimento per lo Sport

2. iscrizione alla sezione "Professionisti stranieri" dell’albo nazionale del Co.Na.G.A.l.;

- validità:

autorizzazione all’accesso parziale / esercizio temporaneo rilasciata dal Dipartimento per lo Sport – 12 mesi

iscrizione alla sezione "Professionisti stranieri" dell’albo nazionale del Co.Na.G.A.l. – 12 mesi;

- rinnovo: non esiste una procedura di rinnovo dell’autorizzazione rilasciata dal Dipartimento per lo Sport; pertanto, il professionista deve ripetere ogni volta la procedura completa.

 

COSA FARE PER GESTIRE LA PROPRIA DOMANDA/RICHIESTA?

A)     Nel menu in alto a destra trovate, per ogni professione, la spiegazione dettagliata con indicata la procedura che si può seguire: in base alla vostra professione, scegliete la procedura secondo la vostra situazione e le vostre necessità.

 

B)     In fondo a questa pagina, in allegato, trovate le indicazioni sulla documentazione richiesta per ogni procedura.

 

Il Co.Na.G.A.l. è a disposizione dei professionisti per aiutarli nelle procedure necessarie per lavorare correttamente in Italia. Per maggiori informazioni e supporto potete scrivere a [email protected].



Documenti da scaricare